Alessandra Bracaglia, la fumettista ciociara a colloquio con i ragazzi di ISCO3: impegnatevi per vivere i vostri sogni 

Nei giorni scorsi, presso la scuola Ricciotti, abbiamo intervistato Alessandra Bracaglia, niente meno che l’icona del fumetto ciociaro.

   
    
   
Ecco l’intervista.
Da quanto tempo aveva il sogno di fare la fumettista?

Ho sempre amato i fumetti ma ho deciso soltanto al quinto liceo di intraprendere il lavoro di fumettista. Ho addirittura disegnato la mia tesi.

Ha dovuto fare dei corsi per disegnare così?

Sì, bisogna esercitarsi molto.

Qual è il personaggio, dei fumetti o televisivo, a cui pensa di assomigliare di più caratterialmente?

Belle de “la Bella e la Bestia” perché è sempre alla ricerca di spingersi oltre, superando i suoi limiti e migliorandosi sempre.

Sappiamo che ha fatto un lavoro per la Disney: cosa ha disegnato?

Ho colorato un fumetto di Frozen.

Qual è un consiglio per i giovani di oggi che vorrebbero fare i fumettisti?

Di farlo come obiettivo primario, altrimenti diventa molto difficile farlo.

Qual è il suo fumetto preferito?

Leggo tutto, ed è un altro metodo per diventare un bravo fumettista, anche se il mio preferito è il fumetto francese.

Il suo inizio di carriera è stato complicato?

No, in realtà è stato abbastanza facile, perché, fatti gli esami ho subito iniziato a lavorare per una casa editrice e mi hanno subito assunto lì.

A quale persona deve essere più grata per il suo successo?

Ai miei genitori, che mi hanno permesso di seguire i suoi sogni.

Qual è un messaggio che vuole trasmettere con i suoi fumetti?

Crederci sempre e non arrendersi mai.

Quando era piccola disegnava i suoi idoli o inventava i fumetti?

Disegnavo i miei idoli. 

Qual è il regista di cartoon che più le piace di questo periodo? 

Amo certamente il fumetto e le storie di Hayao Miyazaki. 

Un’ultima domanda: chi è il suo fumettista italiano preferito e lo ha mai incontrato?

Giorgio Cavazzano e sì ho avuto il piacere di incontrarlo realizzando un mio sogno.             

Pietro Sordi                                                                        Alessandro Carinci

Un commento

  1. […] Durante il secondo giorno di meeting a Kastamonu nella regione del Mar Nero presso la scuola professionale che ospita l’incontro, ogni scuola partner ha presentato una sintesi  del progetto e delle attività svolte fino a questo momento. Per il Comprensivo Frosinone 3 la relazione con un video ha raccontato l’evento che ha visto protagonista la scuola con la rivista Scaramouche insieme all’Accademia di Belle arti e alla talentuosa fumettista Alessandra Bracaglia. […]

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...