L’emozione di aprire la rassegna “Scuole in… musica”: l’Istituto Comprensivo 3 di Frosinone protagonista a Fiuggi

La giornata di oggi ha visto i musicisti dell’Istituto Comprensivo Frosinone 3 protagonisti della rassegna musicale “Scuole in… musica”, promossa dall’I. C. di Fiuggi nella splendida cornice del teatro comunale di Fiuggi.

Giunta alla III edizione, la rassegna si pone a livello provinciale e regionale come un importante evento scolastico finalizzato alla diffusione e allo sviluppo della cultura musicale nelle scuole di ogni ordine e grado, appassionando ed interessando sempre più i giovani allo studio della musica, rendendoli partecipi di un grande avvenimento che, in questi due giorni, li ha visti veri ed unici protagonisti. In questa occasione, i ragazzi dell’istituto si sono esibiti in una formazione orchestrale ridotta – 45 elementi – suonando brani scelti dal repertorio classico ritrascritti per orchestra scolastica: Te Deum di Charpentier (noto ai più come sigla dell’Eurovisione) e una successione di 4 brani tratti dall’opera lirica francese Carmen di Bizet, con una selezione di arie celeberrime come “Aragonese”, “Habanera” e “Toreador”. 

Nella giornata odierna, la rassegna apre i battenti alle 10, contando l’adesione di ben 18 orchestre provenienti dalle scuole medie ad Indirizzo Musicale di tutto il Lazio; dopo i saluti di rito delle autorità del Comune di Fiuggi, si apre il sipario dinanzi ai nostri ragazzi, primissimi ad esibirsi davanti ad un pubblico di più di 150 persone, con la paura e l’apprensione di chi è chiamato a ‘rompere il ghiaccio’. Silenzio… e subito Musica! La tensione che inizialmente trapelava dai loro volti ben presto lascia il posto ad una serena concentrazione, fonte di un’energia musicale avvolgente, che travolge tutti e che suscita un’emozione viva in un pubblico che ascolta dei piccoli professionisti che suonano gli stessi brani presenti nel repertorio delle più grandi orchestre internazionali. Al termine della performance, i caldi applausi del pubblico in sala gratificano i ragazzi di un lavoro lungo e faticoso, portato a termine soltanto dopo mesi di prove e di studio incessante, sotto l’occhio vigile e la guida dei professori di strumento, quasi più stanchi dei ragazzi ma estremamente soddisfatti non solo della qualità del risultato ma soprattutto della validità di un percorso musicale intrapreso seriamente, che contribuisce al successo formativo di ogni alunno e coltiva i giovani talenti della nostra scuola.
Prof. Antonio Segneri

Un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...