Lettura di un quotidiano in classe: ecco cosa ne pensano le docenti di italiano

E se introducessimo un’ora dedicata alla lettura di un giornale durante l’insegnamento dell’italiano? Sentiamo cosa ne pensano le professoresse della Scuola Secondaria di Primo grado “Nicola Ricciotti” dell’Istituto Comprensivo 3 di Frosinone.

whatsapp-image-2016-11-10-at-13-29-40
Donatella Loreto

La prima professoressa che abbiamo intervistato è stata la professoressa Donatella Loreto:
Le piace la sua materia?
“Si, molto”.
Da quanti anni insegna la sua materia?
“Da 15 anni”.
Come considera la sua professione?
“La considero stimolante”.
Quando le è nata la passione di insegnare?
“Mi ha appassionato sin da quando ero piccola”.
Cosa ne pensa se togliessimo un’ora di italiano per aggiungerne una dedicata alla lettura di un giornale?
“Certo, mi piacerebbe”.
Perché?
“Perché scrivere stimola le competenze”.
Lei pensa che tutti i suoi alunni siano favorevoli a questa iniziativa?
“Si devono esserlo per forza perché sono io che decido”.

whatsapp-image-2016-11-10-at-13-28-47
Candida Borrelli

Un’altra professoressa che abbiamo intervistato è stata la Candida Borelli:
Le piace la sua materia?
“Tantissimo”.
Da quanti anni insegna la sua materia?
“Da 16 anni”.
Come considera la sua professione?
“La considero molto vivace”.
Quando le è nata la passione di insegnare?
“Mi sono appassionata all’insegnamento già in tenera età”.
Cosa ne pensa se togliessimo un’ora di italiano per aggiungerne una dedicata alla lettura di un giornale?
“Si sarei d’accordo!”.
Perché?
“Perché aumenta la cultura e l’interesse per la lettura”.
Lei pensa che tutti i suoi alunni siano favorevoli a questa iniziativa?
“Sì”.

Continuiamo con le professoresse!

whatsapp-image-2016-11-10-at-13-29-39
Stefania Salvadori

E lei professoressa Stefania Salvadori cosa ne pensa? Le piace la sua materia?
“Incommensurabilmente”.
Da quanti anni insegna la sua materia?
“Da oltre 30 anni”.
Come considera la sua professione?
“La considero la più bella tra tutte”.
Quando le è nata la passione di insegnare?
“Da piccola perché la mia maestra era una scrittrice”.
Cosa ne pensa se togliessimo un’ora di italiano per aggiungerne una dedicata alla lettura di un giornale?
“Sì anche se noi abbiamo già in uso questo progetto”.

 

 

img_1519
Alessia Tomasso

Entusiasta dell’idea che già mette in atto con le sue classi la professoressa Alessia Tomasso con un’esperienza di 10 anni nell’insegnamento:
Le piace la sua materia?
“Si, molto”.
Da quanti anni insegna la sua materia?
“Dal 2007, quindi 10 anni”.
Come considera la sua professione?
“Mi piace molto e mi piace trasmettere ai ragazzi l’amore per questa materia”.
Quando le è nata la passione di insegnare?
“Giocavo a fare  la maestra sin da piccola, mettevo tutte le bambole in fila e spiegavo. POi mio padre era insegnante e mi ha trasmetto questa passione.
Cosa ne pensa se togliessimo un’ora di italiano per aggiungerne una dedicata alla lettura di un giornale?
“Per me andrebbe benissima anche perché nelle mie classi riservo già parte delle mie ore a questa attività che ritengo essere di approfondimento proprio della lingua italiana, dell’attualità e un esercizio per imparare a scrivere un articolo”.
Lei pensa che tutti i suoi alunni siano favorevoli a questa iniziativa?
“Magari non tutti sono interessati ma la maggior penso proprio di sì”.

Anche Squeglia Sara, giovanissima insegnante, è intervenuta sull’argomento.
Le piace la sua materia?
“Si,moltissimo”.
Da quanti anni insegna?

Insegno da quasi 5 anni.
Come considera la sua professione?

Difficile ma piacevole.
Quando le è nata la passione di insegnare?

Questa mia passione è nata a 5 anni.
Cosa ne pensa se togliessimo un’ora di italiano per aggiungerne una dedicata alla lettura di un giornale?

Noi, già facciamo questa attività quindi non ce ne bisogno.

Lei pensa che tutti i suoi alunni siano favorevoli a questa iniziativa?

No agli alunni non piace molto.

whatsapp-image-2016-11-10-at-13-29-04
Maria Giuseppina Scarsella

Sentiamo cosa ne pensa la professoressa Maria Giuseppina Scarsella:
Le piace la sua materia?
“Si tanto”.
Da quanti anni insegna?
“Insegno da 15 anni”.
Come considera la sua professione?
“Molto gratificante”.
Quando le è nata la passione di insegnare?
“Mi è nata da piccola poiché mia mamma era insegnante”.
Cosa ne pensa se togliessimo un’ora di italiano per aggiungerne una dedicata alla lettura di un giornale?
“Credo che sarebbe un’ottima idea”.
Lei pensa che tutti i suoi alunni siano favorevoli a questa iniziativa o meno?
“Non so, ma immagino la maggior parte sì”.

whatsapp-image-2016-11-10-at-13-28-57
Lucilla Riccardi

Anche la professoressa Lucilla Riccardi ha detto la sua:
Le piace la sua materia?
“Molto”.
Da quanti anni insegna?
“Da 16 anni”.
Come considera la sua professione?
“Molto appassionante”.
Quando le è nata la passione di insegnare?
“Quando facevo l’università”.
Cosa ne pensa se togliessimo un’ora di italiano per aggiungerne una dedicata alla lettura di un giornale?
“Molto bene, buona idea”.
Perché è d’accordo con questa iniziativa?
“Perché esercita la scrittura”.
Lei pensa che tutti i suoi alunni siano favorevoli a questa iniziativa?
“Tutti d’accordo”.

E volete sapere cosa ne pensiamo noi? Siamo tutti d’accordo! Perché alimenta la cultura e il linguaggio, sviluppa il lessico e fa crescere.

Elissia Riccardi
Francesca Cortina

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...