Un Natale speciale sul palco del Nestor

Un classico della letteratura inglese per ricordare con musica, canti, balli e recitazione che il Natale è un momento da vivere donandosi all’altro. Un momento per ricordare che ogni uomo per essere completo e felice ha bisogno di dare all’altro e vivere in armonia con le persone che ogni giorno lo circondano.

Liberamente riadattato da “A Christmas Carol” di Charles Dickens lo spettacolo di Natale del Comprensivo 3 di Frosinone è stato un grande successo. Il pubblico di genitori, nonni e parenti accorsi ad ammirare i propri figli e nipoti ha avuto la soddisfazione di godere di un ottimo spettacolo messo su di tutto punto grazie a un team di docenti che ha lavorato alacremente per mostrare le tante competenze che la scuola oggi offre.

Tra il pubblico anche il sindaco Nicola Ottaviani che insieme alla preside, professoressa Monica Fontana, hanno ricordato il difficile momento storico che stiamo vivendo, tra attentati alla nostra Europa al terremoto che ha sconvolto il centro Italia ad agosto e poi a ottobre, alle grandissime difficoltà economiche in cui molte famiglie versano, come ha messo il risalto nei giorni scorsi il rapporto Caritas sui dati e i servizi erogati dalla Caritas Diocesana attraverso i centri di ascolto e di accoglienza, il centro antiviolenza, la mensa diocesana, la fondazione antiusura, per citarne alcuni, commentati con la stampa il vescovo Ambrogio Spreafico e il direttore della Caritas Diocesana Marco Toti.

L’orchestra sapientemente diretta dai maestri d’orchestra Antonio Segneri e Enzo Di Litta hanno eseguito brani natalizie della tradizione come “The wild Rover” una danza irlandese, “The first nowell” della tradizione francese, “O Tannenbaum” canto tradizionale tedesco. E molti molti altri ottenendo applausi scroscianti. Con gli oltre 90 elementi dell’Orchestra del Comprensivo 3 di Frosinone, seduti tra loro a sostenerli ed aiutarli, le docenti per la primaria Brunella Bruni e Michela Marini, per la Secondaria Rita Petrillo, Federico Ciammaruconi, Paola Saroli, Alessandro Di Giulio, Diego Alfonso.

Una menzione a parte spetta a Clara Ferrante nella parte di Rude, l’insegnante cattiva che non voleva far festeggiare il Natale ai suoi allievi, che ha dato prova di grande bravura sul palcoscenico. A lei anche il plauso per i costumi e le scenografie, e il riadattamento del copione insieme alla professoressa Candida Borrelli. Ottimo lavoro in sinergia del team della continuità con le professoresse Alessia Sanità e Samantha Emanuele che hanno saputo legare tutti i plessi del Comprensivo 3 restituendo un lavoro di insieme ben eseguito da tutti gli allievi coinvolti: dai più piccoli dell’Infanzia ai più grandi della Secondaria. Ottimo l’interpretazione di Gerardo Gatta che ha narrato la storia e ha saputo interpretare il vero significato del racconto.

img_1842

Bravissimi i ragazzi che si sono appassionati alla storia interpretando gli spiriti che hanno fatto visita a Rude, il Natale passato, presente e futuro. Belle le coreografie del prof Bayram e di Scaccia. Un vero lavoro di insieme eseguito che collaborazione e spirito di iniziativa da tutte le docenti di tutti gli ordini del Comprensivo: Sabrina Spaziani, Adriana Roccatani, Anna Paola D’Agnese, e Maria Reali, dalle referenti Emilia Capogna e Loredana Noviello, dai collaboratori della dirigente Francesca Pacciani ed Emanuela Grande.

Soddisfazione della dirigente scolastica che ha riconosciuto l’ottimo lavoro delle docenti e la grande partecipazione degli alunni. Una grande festa per salutare il Natale.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...