Associazione Icaro, stare attenti per imparare e per salvarsi la vita

Si sa, l’attenzione dei ragazzi durante le lezioni è sempre stato un tabù, i professori, hanno sempre fatto ricorso ai più disparati metodi, ma mai alcuno di questi ha avuto successo.

231700a079_660-icaro

L’associazione Icaro è nata proprio per questo, per mettere alla prova gli alunni con esercizi incentrati sull’attenzione e sulla concentrazione.  I ragazzi delle classi 2B e 2F hanno aperto gli occhi e liberato la mente e risposto alle domande che gli inviati dell’Associazione gli hanno posto proprio per quantificare il loro livello d’attenzione. Le prove variavano in campi completamente diversi dalla scienza all’italiano fino anche alla semplice osservazione di una telecamera di servizio.

Ma il discorso sull’attenzione non si è limitato solo agli annoiati banchi di scuola, chiamando in causa anche l’accortezza in strada e alla guida.

E’ stato un esperimento che è piaciuto molto ai ragazzi, che hanno imparato che grazie all’attenzione non si ottiene soltanto un buon voto, ma anche un’alta possibilità di non finire sotto un treno.

La Polizia di Stato anche quest’anno propone il “Progetto ICARO 16” attraverso l’organizzazione di incontri presso alcuni Istituti Scolastici della provincia, con il fine di contribuire all’educazione e alla sicurezza stradale delle nuove generazioni. Questa iniziativa intende contribuire ad un progetto di vita che educhi i nostri giovani a rispettare le norme del Codice della Strada che devono essere recepite non come dei divieti o dei limiti, ma come possibilità per tutti di esprimere le proprie aspettative e speranze, anche attraverso l’utilizzo di veicoli.

Comportamenti di vita sbagliati e pericolosi, come il mancato uso delle cinture di sicurezza o del casco, l’utilizzo di cellulari o altri dispositivi elettronici mentre si è alla guida, l’assunzione di sostanze alcoliche o psicotrope, troppo spesso rischiano di far perdere la vita ai giovani. Viaggiare in sicurezza, con prudenza e tranquillità devono costituire il bagaglio da portare sempre al seguito di ogni spostamento.

Leonardo Testa

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...