Il web: un mezzo utile ma attenzione ai pericoli

Il web è sicuro per i ragazzi e possiamo fidarci degli altri utenti? Bisogna sapere come ci si deve comportare in caso di cyberbullismo e come si deve parlare con degli sconosciuti.

Il web è una cosa che usiamo quotidianamente per vari motivi: fare delle ricerche per la scuola, parlare con i nostri amici… ma non sappiamo che nasconde dei pericoli. Nel 2010 è aumentata la percentuale di persone in rete che hanno avuto esperienze traumatiche in Internet. Alcuni ragazzi hanno provato a reagire da soli ma senza alcun risultato.

E’ importante che i ragazzi sappiano come si debbano comportare nel web attraverso incontri nelle proprie scuole, come è successo nella mia. Infatti, l’ispettore Marco Rea, della polizia postale, attraverso video e canzoni ci ha spiegato come dobbiamo difenderci nel web.

Ci hanno anche spiegato chi sono i pedofili. Sono delle persone che si creano un falso profilo sui social network e chiedono informazioni personali ad altri utenti come foto, i loro anni, il loro nome e il loro cognome.

Per evitare che i ragazzi subiscano questo genere di cose bisogna bloccare tutti i contatti con queste persone e i cyberbulli e dire tutto ai propri genitori.

E’ stato giusto farci capire quanto sia pericoloso il web attraverso delle cose che a noi ragazzi piacciono come video e canzoni. Quindi, bisogna avere un profilo basso e non avere un account pubblico, se si possiede un social network.

Giulia Fionda

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...