Una giornata particolare: a Radio Mia per il concorso. A breve la premiazione

Tra qualche giorno si terrà la premiazione del Concorso radiofonico Radio Mia a cui anche la redazione del nostro giornale d’Istituto ha partecipato per il seconda anno consecutivo.

Ormai sono due anni che la nostra redazione e altre scuole sparse in tutta la Ciociaria si battono a colpi di news [anche se il nostro tema quest’anno sono le fakenews] per vincere il concorso dal titolo Radio Mia.

Noi piccoli giornalisti con l’aiuto della professoressa Emanuela Di Giacomo abbiamo preparato un copione da imparare e registrare per poi poterlo trasmettere nella prima radio studentesca della ciociaria. Siamo partiti da scuola per poi arrivare all’Istituto Anton Giulio Bracaglia dove siamo stati accolti dal professor Felice Fulco  che ci ha portati nell’Aula magna prima di iniziare le registrazioni per farci vedere delle slide che spiegavano cos’è la radio con immagini e video molto spesso spiritosi e ci ha spiegato quali e quanti componenti ci sono dietro un programma radiofonico.

I ragazzi Isco3 in Aula MAgna

Ha raccontato come l’Istituto di Istruzione Superiore “ BRAGAGLIA” si è aperto al mondo della radio con RADIO MIA, la prima web radio degli studenti della nostra provincia: l’idea del progetto, nata dalla passione del prof. Felice Fulco, ha coinvolto gli studenti dell’istituto mettendo in gioco le loro specifiche competenze: ad esempio, della parte elettrotecnica e della cosiddetta messa in onda si sono occupati i ragazzi dell’Ipsia, l’allestimento degli studi e la pagina web sono stati curati dal Liceo Artistico, mentre il Liceo Musicale naturalmente si è occupato della parte sonora. Il nome della web radio (RADIO MIA), infatti è l’acronimo delle tre anime dell’istituto: la “M” sta per Liceo Musicale, la “I” per Ipsia e la “A” per Liceo Artistico.

Finita la presentazione il preside, il professore Fabio Giona, è venuto a salutarci e augurarci in bocca al lupo per le registrazioni. Quindi il professor Fulco ci ha portati nello studio di registrazioni dove noi ci siamo subito ambientati: infatti abbiamo iniziato a registrare dando il meglio di noi. Questo studio è una grande stanza dove una piccola parte era occupata a sua volta da una stanzetta insonorizzata con microfoni e cuffie per sentire i suggerimenti dati dall’esterno.

Il professor Fulco e il dirigente Giona

Dopo aver registrato tutti i pezzi il professor Fulco ci ha portati a fare il giro della scuola e dopo l’avventura nel fantastico mondo delle superiori siamo tornati all’ingresso a prendere qualcosa da mangiare perché si era fatto tardi. Dopo esserci riempiti con qualche tramezzino e qualche bibita ci siamo diretti verso le macchine, anche se eravamo tutti un po’ scossi dal fatto di dover tornare a scuola e di non poter più osservare quelle mura cosi colorate e ben dipinte ma a rallegrarci è stata la notizia della professoressa Di Giacomo che ci ha preannunciato il ritorno per assistere alle premiazioni e chissà se come l’anno precedente ne usciremo da vincitori.

Sofia Raponi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...